Florovivaismo d’autunno al Castello di Paderna, Pontenure, (PC) – Circuito Castelli del Ducato

Rassegna di fiori, piante e frutti di un tempo, prodotti dell’agricoltura XXV edizione, sabato 3 e domenica 4 ottobre 2020, dalle ore 9.00 alle 18.30

Nel segno della biodiversità, del benessere e della tradizione, i migliori vivaisti e agricoltori italiani presentano straordinarie varietà di frutti d’autunno. Espositori anche da Francia, Bulgaria e Slovenia. Il Castello di Paderna conferma la XXV edizione della manifestazione dedicata ai fiori e ai frutti dimenticati e ai prodotti d’eccellenza dell’agricoltura.

Natura è benessere. Il rispetto della terra e del prossimo sono il mantra. Il profumo di un fiore, l’energia e l’intelligenza di una pianta, la forza e l’ossigeno di un albero, l’essenza delle erbe officinali, i colori accesi di zucche, rose e orchidee sono le sagge guide che ci accolgono al Castello di Paderna (Pontenure, PC) – uno dei gioielli del circuito Castelli del Ducato -, antichissimo maniero piacentino che conferma la XXV edizione della splendida manifestazione dedicata ai fiori, ai frutti dimenticati e ai prodotti d’eccellenza dell’agricoltura in programma sabato 3 e domenica 4 ottobre 2020 dalle 9 alle 18.30, in tutta sicurezza per espositori e visitatori.

Una famiglia in campo. Cristina, Pierluigi e Leopoldo Pettorelli che vivono nel Castello di Paderna, nsieme alla loro collaboratrice di sempre Claudia Marchionni, sono le anime tenaci, creative e ricche di passione per la natura, che organizzano la mostra florovivaistica 2020. Scendono “in campo”, è il caso di dirlo, per trasformare anche quest’anno la bellissima corte agricola dell’antico maniero piacentino in un “paese delle meraviglie” tra piante, fiori, frutti, oggettistica di qualità.

Resistenza, resilienza e speranza per il pianeta. “Non si poteva mancare l’appuntamento con la XXV edizione, un traguardo importante che, nella particolare situazione attuale, assume un valore simbolico di resistenza, resilienza e speranza nel futuro, dice Cristina Pettorelli dal Castello di Paderna, sono stati venticinque anni di crescita continua: abbiamo conosciuto realtà e persone straordinarie e ci inorgoglisce essere una delle più longeve manifestazioni di florovivaismo in Italia. Abbiamo scelto di esserci coraggiosamente anche quest’autunno per dare un segnale di fiducia e venire incontro alle esigenze degli espositori e degli operatori del territorio che traggono vantaggio dalla manifestazione. Il nostro venticinquesimo coincide con il ventunesimo compleanno del circuito Castelli del Ducato, rete turistica e culturale di cui siamo felicemente parte”.

Prosegue:“Gli spazi del Castello di Paderna, ampi e ariosi, ci permettono di realizzare la mostra in sicurezza. Per garantire il distanziamento ci saranno meno espositori, concentrando l’attenzione su ciò che è nello spirito originario della rassegna: i fiori, gli alberi da frutto di antica varietà e le eccellenze agricole. La mostra sarà più piccola ma non meno interessante, gli esponenti migliori del florovivaismo italiano sono pronti e desiderosi di incontrare nuovamente il loro pubblico, di dare consigli e suggerimenti di coltivazione; gli agricoltori esporranno la frutta e la verdura appena colte in un trionfo di varietà e di colori. Collezioni di alberi di frutti antichi, rose, ortensie, orchidee, acquatiche,attrezzi ed arredi da giardino, peculiarità agricole del territorio, quest’anno più che mai la manifestazione sarà un inno alla natura, alla bellezza ed alla gioia dello stare insieme con intelligenza e rispetto”.

Particolarità della rassegna 2020:  frutti rari e storici, grandi collezioni di fichi, uva da tavola della collezione medicea, antiche susine europee, mele, pere, pesche, albicocche, ciliegi dolci e acidi, tavole pomologiche e pubblicazioni sull’argomento.

Dalla Bulgaria: piante di rosa Damascena in vaso, prodotti alimentari e cosmetici a base di rosa Damascena bulgara.

Da Sain Hippolyte du Fort in Francia: decorazioni per il giardino in metallo riciclato.

Il nutrito programma si può trovare su www.castellidelducato.it

L’iniziativa si svolge nel pieno rispetto delle normative e di sicurezza anti Covid-19.

Orario: Sabato 3 e domenica 4 ottobre 2020 dalle 9.00 alle 18.30 Prezzi: ingresso a pagamento, gratuito per i bambini fino ai 12 anni

I visitatori della manifestazione potranno disporre di: Ampi parcheggi gratuiti, caffetteria 

Per maggiori informazioni:                                  
Segreteria organizzativa manifestazione: tel. 334.9790207  Castello di Paderna: tel. 0523511645;  info@castellodipaderna.it    info@castellidelducato.it

Si ringrazia per le foto: il Castello di Paderna. Francesca Maffini e Francesco Premoli