Successo per la mostra di Solaro, allora replay!

La prima mostra “Movimenti di colori e forme” del gruppo Emersioni Artistiche che si è svolta lo scorso week end a Solaro (MI), ha riscosso parecchi consensi. Con una discreta affluenza (visto il tempo bellissimo che invogliava a uscire) sono passati ad ammirare le opere dei 5 artisti oltre 200 persone.

I commenti degli artisti:

Lorenzo Branca della provincia di Varese: “ Grazie a mia madre ho iniziato a disegnare fin da bambino portando avanti la passione negli anni. La tecnica che uso è mista e comprende l’utilizzo di una densa china nera per la linea del disegno, successivamente creo le ombre con lo stesso inchiostro ed infine distribuisco gli ecoline, il tutto su carta da acquerello

Mariagrazia Meroni di Bollate: “disegno corpi e volti di donna, il soggetto che meglio conosco, cerco di comprendere, interiorizzare e quindi trasmettere le trepidazioni che colgo nei visi delle donne che incontro: gioia, felicità, tristezza, malinconia, dolore, voglia di continuare

Matteo Compagnoni cremonese, laureato in arti visive e scultoree a Brera, vive a Somma Lombardo (VA) “Per me creare un dipinto è qualcosa di inspiegabile a parole, di sicuro riconosco un legame di forza con l’inconscio per quello che non preparo mai uno studio particolare per fare un lavoro sul muro, a volte quando lavoro in combo con altri ragazzi, abbozzo l’ingombro della mia immagine, studiando con gli altri il modo migliore per ottenere il miglior equilibrio possibile di tutte le composizioni

Sam (Samantha) Franza di Milano, arriva dal campo della grafica e della fotografia: “Il disegno in bianco e nero a china è la forma espressiva più utilizzata, il tratto e lo stile viene associato al fumetto. Spesso utilizzo anche l’acquerello, ma anche altri materiali e tecniche”.

Sam Franza

Antonella Sharon Iacovone milanese, vive a Sesto S.Giovanni. Diplomata in grafica, disegna da sempre: “Gli strumenti di lavoro per interpretare “Arti e Stili” sono il gesso, la sabbia e colla, i pastelli a cera, la carta fatta a mano, il filo di lana, i ritagli e ovviamente tempere e colori. Ho sempre avuto la libertà di seguire i colori e le forme dei miei lavori, che alla fine danno una concreta interpretazione del mio pensiero”.

Sharon Iacovone

Oltre alla mostra ci sono state due performance: una di Matteo Compagnoni che ha disegnato di sera sotto la luce di Wood con colori fosforescenti, e una di giorno, in bianco e nero da Sam Franza.

E’ stata una bellissima esperienza, sia per gli artisti che per gli organizzatori:  Comune di Solaro (il Sindaco Davide Manenti, la vice sindaco Giovanna Pranio e Awa Eva Diagne (consigliere con delega al tempo libero ed eventi); a Ornella Marelli Presidente dell’Associazione Gli Occhi di Mafalda di Bollate, al curatore arch Giuseppe Annoni, all’allestimento di Anthelios Comunicazione e al catering dell’Associazione Il Sole.

La cornice è stata la splendida Villa Kevenhuller-Borromeo D’Adda, sede del Municipio di Solaro.

Alla prossima!