37esima edizione Le Soste: entrano cinque nuovi ristoranti

Le Soste quest’anno è arrivata a quota novantuno soci, prima Associazione di ristorazione in Italia istituita da Gualtiero Marchesi il cui fine è quello di creare un’istantanea attraverso il prestigioso volume dei migliori ristoranti di cucina italiana nel nostro Paese e nel Mondo.

Entrano in guida il ristorante Cracco a Milano, nuovo nato dello chef;  Magnolia di Cesenatico, grazie alla mano dello chef Alberto Faccani; Taverna Estia a Brusciano (NA), con l’eleganza dello chef Francesco Sposito; Il Ristorante – Luca Fantin all’interno dell’hotel Bvlgari Tokyo per un’interpretazione  gourmet della cucina italiana in Asia; Amelia di San Sebastián, diretto dal giovane Paulo Airaudo creatore di una sua personale versione di fine dining italiana in Spagna.

Il nuovo volume Le Soste 2019

L’anima più autentica dell’Associazione Le Soste è rappresentata dal volume di lusso, impreziosito da una veste grafica e tipografica elegante e raffinata, curata dall’agenzia di comunicazione e casa editrice Mediavalue specializzata nel mondo food&beverage. Cambio di look dopo qualche anno con la copertina rigida di colore blu oltremare, mentre viene mantenuto il formato quadrato. Icona materiale di 37 anni dell’Associazione che rappresenta i migliori ristoranti di cucina italiana nel nostro Paese e nel Mondo, festeggia quest’anno quota novantuno soci. La distribuzione tradizionale del volume avviene a titolo di omaggio presso gli ospiti dei ristoranti Soci, pubblicata in 25.00 copie in italiano e in inglese.

Si tratta dell’unica raccolta di ristoranti online dove i soci possono autonomamente modificare i dati e aggiungere le notizie relative al ristorante, alle promozioni e alla partecipazione agli eventi più importanti e facile da consultare. Il logo dell’Associazione è stato ideato da Emilio Tadini, e rappresenta una freccia stilizzata.

Un anno ricco di premi per il nuovo volume Le Soste 2019:

Il premio Franco Ziliani- Le Soste all’Innovazione di Berlucchi,  assegnato a Mauro Uliassi.

Il premio Le Soste Ospitalità di Sala di Cantine Ferrari,assegnato a Simonetta Mosconi.

Il premio Le Soste alla Carriera di Marco Felluga Russiz Superiore, consegnato a Ezio e Renata Santin.

Il premio Le Soste per la Sostenibilità de La Fenice, a Giancarlo Morelli.

Il premio ASPI Best Wine Estates of Italy, all’Azienda Agricola Fratelli Bucci.

Il premio Experience Pommery alla miglior selezione di Champagne, assegnato a Don Alfonso 1890.

Associazione Le Soste, via Duca degli Abruzzi, 7/a Vimercate (MB), tel. 039.6080661  www.lesoste.it