Arte e Cultura a Villa Arconati FAR: 27 ottobre 2019 Gli incontri con il futuro 

Nell’ambito della mostra dedicata al Codice Atlantico presso Villa Arconati-FAR vengono proposti incontri con il mondo della cultura e della scienza. Per conoscere Leonardo e per parlare del nostro futuro con Massimo Polidoro. 

Ore 11 Biblioteca Comunale Piazza Dalla Chiesa 30 Bollate (MI)

LEONARDO, IL ROMANZO DI UN GENIO RIBELLE Presentazione del libro di Massimo Polidoro Moderatore: Eva Musci.

In occasione del 500esimo anniversario della morte del genio che tutti ci invidiano, un ritratto inedito e sorprendente di Leonardo da Vinci e della sua epoca attraverso gli occhi di un testimone d’eccezione: Francesco Melzi, amico e allievo prediletto di Leonardo.

(Romanzo Piemme Edizioni. Prefazione di Piero Angela) Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Ore 15 a Villa Arconati FAR visita guidata alla mostra CON LEONARDO A VILLA ARCONATI 

Accompagnati da Massimo Polidoro e dai curatori della mostra. Per la prima in Villa Arconati FAR è esposta integralmente la prima edizione del famoso Codice Atlantico, curata dall’Accademia dei Lincei fra il 1894 e il 1904. Si tratta di 1.384 tavole realizzate su preziosa carta Fabriano con la riproduzione eliotipica dei fogli vinciani. L’esposizione è organizzata in cicli sulle tematiche trattate da Leonardo. Massimo Polidoro e i curatori ci accompagneranno in un esclusivo percorso all’interno di questa affascinante raccolta di disegni alla scoperta del grande genio. Ingresso €3

Prenotazione obbligatoria: cultura@comune.bollate.mi.it Tel. 02.35005501

Domenica 10 novembre: incontri con il futuro 

Ore 11 Villa Arconati FAR Via Fametta Castellazzo di Bollate 

Nell’ambito della mostra dedicata al Codice Atlantico verranno proposti incontri con il mondo della cultura e della scienza. Per conoscere Leonardo e per parlare del nostro futuro. Incontro con Paolo Ferri, scienziato dell’ESA

IL FUTURO DELL’ESPLORAZIONE SPAZIALE 

Paolo Ferri è responsabile delle operazioni di volo di tutti i satelliti dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea. L’era spaziale è ancora molto giovane, essendo iniziata solo poco più di sessant’anni fa, con il lancio del primo satellite arti ciale in orbita terrestre, lo Sputnik 1, nel 1957. In questi decenni si sono fatti passi da gigante: abbiamo mandato astronauti sulla Luna, sonde a visitare tutti i pianeti del Sistema Solare, telescopi spaziali che osservano no ai con ni dell’Universo. Quasi duemila satelliti attivi orbitano oggi la Terra e forniscono servizi essenziali dei quali la nostra società non può più fare a meno: dalle telecomunicazioni alle trasmissioni televisive, alla navigazione satellitare, la meteorologia e l’osservazione della Terra. Oggi le attività spaziali si stanno sempre più commercializzando, con nuove imprese private che si prefiggono di ridurre i costi dei lanci, di portare internet nello spazio, e persino lo sfruttamento minerario della Luna e degli asteroidi.

Ma l’esplorazione spaziale continua, e si trova ad affrontare nuove s de: prima di tutto la salvaguardia dell’ambiente sul nostro pianeta, la gestione sostenibile delle risorse, la soluzione del problema – da noi stessi creato – della spazzatura spaziale. Poi più a lungo termine la difesa dalle minacce che vengono dallo spazio, come l’impatto catastro co di un asteroide sulla Terra, o le gigantesche esplosioni solari. E in ne lo scopo ultimo dell’esplorazione: permettere all’umanità di espandere i suoi orizzonti, andando su altri pianeti o intraprendendo viaggi interstellari verso altri sistemi planetari nella nostra galassia. Il futuro dell’umanità è nello spazio, ma i tempi per realizzare tutti questi obbiettivi sono lunghissimi. Nel frattempo sta a noi conservare e proteggere l’unica vera astronave che per ora possediamo: il pianeta Terra. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Villa Arconati FAR, Via Fametta Castellazzo di Bollate (MI) www.villaarconati-far.it